Iniziare l'allattamento al seno con il Breast Crawl
Iniziare l'allattamento al seno con il Breast Crawl
 
la nostra Home page
Guarda il video
Dieci Passi per un Allattamento al Seno Efficace
Prefazione
Introduzione
Copione del Video
Domande Frequenti
Revisione scientifica
La nostra visione
Bibliografia
Commenti e diffusione sui mezzi di comunicazione
Link
Ringraziamenti: revisori, comitato tecnico-scientifico
Contattaci

Download
Download Initiation of Breastfeeding by Breast Crawl - Dossier 548kbEnglish
Italiano
 

Follow Us


Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0
 


Domande Frequenti

Il Breast Crawl è subito sembrato il metodo migliore e più facile per mettere in pratica la raccomandazione di 'iniziare l'allattamento al seno entro la prima mezz'ora dalla nascita' (4° Passo).

 

  1. Non l'abbiamo mai sentito né visto prima. Come avete scoperto il "Breast Crawl"?
  2. Se il "Breast Crawl" è basato su evidenze sperimentali, perché non è praticato?
  3. In molti posti, dove l'inizio non avviene tramite "Breast Crawl" o un processo simile, come avviene?
  4. Quali vantaggi offre l'inizio precoce? In che modo il "Breast Crawl" è superiore ad altri metodi di inizio in termini di raggiungimento di questi vantaggi?
  5. Tutti I bambini si muovono così? Ci piacerebbe provarlo nel nostro servizio maternità, ci potete dare qualche consiglio?
  6. Qual è il significato del contatto pelle a pelle mostrato nel video?
  7. Perché il bambino deve passare per tutto il processo del "Breast Crawl"? Non sarebbe logico aiutare il bambino a prendere la prima poppata quando dimostra di essere pronto per succhiare?
  8. Se il bambino ha completato con successo il "Breast Crawl" e ha fatto la prima poppata, significa che l'allattamento al seno si è stabilito efficacemente?
  9. Avete provato il "Breast Crawl" con bambini nati prematuramente o sottopeso? Quali sono le controindicazioni?
  10. Il "Breast Crawl" è possibile se il bambino è nato con il parto cesareo?
  11. Nel video ci sono molte persone intorno alla madre. È giusto?
     

2.1 Non l'abbiamo mai sentito né visto prima. Come avete scoperto il "Breast Crawl"?

Conoscevamo gli articoli scientifici che descrivevano questo fenomeno da molti anni. Circa due anni fa (2005), abbiamo letto del "Breast Crawl" in un libro di testo di neonatologia: "Care of the High-Risk Neonate", del Dr. Marshall Klaus e del Dr. Avroy Fanaroff. Questa è stata la prima volta che abbiamo letto un 'libro di testo' che raccomandava il "Breast Crawl" come metodo per iniziare l'allattamento al seno. La descrizione brillante e la buona spiegazione scientifica ci hanno influenzato molto. Il "Breast Crawl" è stato descritto per la prima volta nel 1987 da Dr. Ann-Marie Widstrom, Dr. Anna-Berit Ransjo-Arvidson, Dr. Kyllike Christensson, Sig. Ann-Sofi Matthiesen, Dr. Jan Winberg e Dr. Kerstin Uvnas-Moberg dell'Istituto Karolinska (Svezia).

La raccomandazione è stata discussa con le ginecologhe Rachna e Kartik Bhagat, che sono state d'accordo a provarlo nel loro servizio di maternità "Grace Maternity and Nursing Home" a Kandivali (Mumbai). Il "Breast Crawl" è stato osservato esattamente come descritto nel libro di testo. È stata un'esperienza emozionante non solo per I genitori ma per l'intero staff, che si sono sentiti come se avessero assistito a un miracolo. Il "Breast Crawl" ha generato così tanta eccitazione e motivazione da essere introdotto presto di routine, in netto contrasto con il grande sforzo che era stato necessario in passato per introdurre nuove metodologie. Il "Breast Crawl" è subito sembrato il metodo migliore e più facile per mettere in pratica la raccomandazione di "iniziare l'allattamento al seno entro la prima mezz'ora dalla nascita" (4° Passo). Ci siamo subito convinti che il "Breast Crawl" avesse un fantastico potenziale di cambiamento delle pratiche iniziali.

Successivamente, il BPNI dello stato di Maharashtra ha adottato il "Breast Crawl" come metodo da raccomandare per l'inizio dell'allattamento al seno. La dimostrazione del "Breast Crawl" divento' parte del nostro workshop IYCF di 3 giorni. Un video registrato durante un workshop a Nandubar (Maharashtra), nel dicembre 2005 è stato usato successivamente per un programma di sensibilizzazione di un giorno destinato a operatori sanitari di base, per sostenere la causa davanti a importanti funzionari governativi e per incontri preparto con gravide. La risposta è stata eccezionale in ogni occasione.

Questo ci ha motivato a trasformare il video in un documentario. Sentivamo che il "Breast Crawl" meritasse di essere diffuso in tutto il mondo, per aumentare il tasso di inizio e la riuscita dell'allattamento al seno e, di conseguenza, per ridurre la morbilità e la mortalità dei neonati, dei bambini piccoli e dei bambini sotto i cinque anni.
 

top of page

Se il Breast Crawl è basato su evidenze sperimentali, perché non è praticato?


2.2 Se il "Breast Crawl" è basato su evidenze sperimentali, perché non è praticato?

La maggior parte del personale sanitario dei servizi di maternità probabilmente non sa come mettere in pratica la raccomandazione di 'iniziare l'allattamento al seno entro ½ ora dal parto'. Possono anche interferire pratiche e procedure, stabilite in base a criteri di efficienza o per ragioni credute scientifiche. Il risultato è che l'inizio dell'allattamento al seno è spesso ritardato. In queste condizioni, la conoscenza e la pratica del "Breast Crawl" è praticamente impossibile.

Anche in luoghi dove gli operatori sanitari sono informati e vorrebbero iniziare l'allattamento al seno entro la prima mezz'ora dalla nascita, la conoscenza del "Breast Crawl" è scarsa. A parte il testo del Dr. Klaus, ce ne sono pochi altri che parlano di questo fenomeno o che descrivano chiaramente le tecniche di inizio. Il "Breast Crawl" non è parte di dei curricula standard di medici o altri sanitari.

I documenti BFHI sia dell'OMS sia dell'UNICEF che raccomandano l'inizio dell'allattamento al seno entro la prima mezz'ora dal parto descrivono in parte il "Breast Crawl". Un metodo preciso ha però bisogno di essere descritto con chiarezza. Il "Breast Crawl" riempirà questo vuoto e rafforzerà la raccomandazione.

Perfino in servizi di maternità accreditati come 'Amici dei Bambini', il 4° Passo spesso non è messo in pratica rispettandone lo spirito. Si pensa che sia abbastanza mettere il bambino sul seno entro mezz'ora dalla nascita, senza considerare la durata e l'estensione del contatto pelle a pelle e la durata della prima poppata. I servizi di maternità si prendono anche la libertà di estendere il limite di mezzora "da mezzora a un'ora" o anche a un'ora (e questo è anche supportato da certa letteratura).

Ci sono anche comunque dei posti che iniziano l'allattamento al seno con il "Breast Crawl", o con processi simili che non differiscono sostanzialmente dal "Breast Crawl", anche se hanno nomi diversi.
 

top of page

2.3 In molti posti, dove l'inizio non avviene tramite "Breast Crawl" o un processo simile, come avviene?

Per capire questo, c'è bisogno di conoscere alcune pratiche che hanno luogo prima o subito dopo il parto. Alcune di queste sono necessarie, alcune dovrebbero essere posticipate e altre non sono più raccomandabili.

Per la madre:

  • Somministrazione di farmacoanalgesia.
  • Episiotomia: una piccola incisione per allargare l'ostio vaginale che deve essere suturato subito dopo il parto.
  • Portare la madre fuori della sala parto.

Per il bambino:

  • Aspirazione orofaringea.
  • Asciugare il bambino interamente.
  • Clampare il cordone ombelicale.
  • Pesarlo.
  • Passare il sondino orogastrico per aspirare lo stomaco.
  • Iniezione di vitamina K.
  • Bagnetto.
  • Fasciarlo (vestirlo).

Molte delle pratiche di sala parto impediscono il primo contatto naturale tra la madre e il bambino (la sezione 2.5 discute le linee guida).

Nella maggior parte dei casi la madre riceve il bambino nella sala parto o nel reparto già vestito, per allattarlo seduta o sdraiata (di lato).

Il contatto diretto pelle a pelle tra la mamma ed il bambino è parziale o addirittura assente. Anche il periodo di contatto pelle a pelle e la durata della prima poppata è estremamente variabile.
 

top of page

2.4 Quali vantaggi offre l'inizio precoce? In che modo il "Breast Crawl" è superiore ad altri metodi di inizio in termini di raggiungimento di questi vantaggi?

L'inizio precoce offre parecchi vantaggi sia per il bambino che per la madre.

  • Aiuta a mantenere il bambino caldo
  • Lo guida all'acquisizione precoce ed efficace delle proprie capacità nutrizionali
  • Il bambino inizia a prendere il colostro come primo pasto. Il colostro ha un'alta concentrazione di anticorpi (immunità). Il bambino inizia a essere colonizzato da batteri utili (flora batterica) provenienti dalla madre. Entrambe queste cose offrono protezione contro le infezioni e sono quindi importanti per la sopravvivenza del bambino.
  • Favorisce la contrazione dell'utero, una più rapida espulsione della placenta, riduce la perdita di sangue della madre e ne previene l'anemia.
  • Porta a migliori livelli di zucchero e di altri parametri biochimici nelle prime ore dopo la nascita.
  • Favorisce un passaggio più rapido del meconio (prime feci verde petrolio del bambino) e quindi diminuisce il normale (fisiologico) ittero neonatale.
  • Il successo dell'allattamento al seno precoce e prolungato.
  • Miglior legame madre-bambino.
  • Potrebbe avere un ruolo nel potenziare lo sviluppo del sistema nervoso del bambino.

Ci sono prove che il "Breast Crawl" favorisca molti di questi aspetti, e che offra anche una migliore acclimatazione nel passaggio dall'ambiente intrauterino a quello extrauterino. È anche un processo istintivo e naturale degli altri mammiferi. Quindi, i benefici dell'inizio precoce sono massimi tramite il "Breast Crawl".
 

top of page

2.5 Tutti I bambini si muovono così? Ci piacerebbe provarlo nel nostro servizio maternità, ci potete dare qualche consiglio?

Il "Breast Crawl" è naturale e istintivo. La maggior parte dei bambini raggiungerà il seno da solo e inizierà a succhiare spontaneamente. La tecnica è mostrata nel video allegato. È semplice, facile da ripetere e non ha bisogno di un processo di apprendimento complicato per lo staff.

Per ottenere risultati ottimali

  • Discutete del "Breast Crawl" durante gli incontri preparto. Parlate alla madre della necessità di indossare indumenti che consentano il contatto pelle a pelle.
  • Orientate gli operatori verso questa tecnica.
  • Usate la partoanalgesia con giudizio.
  • Se il bambino ha pianto bene non c'è bisogno di aspirare le vie oronasali.
  • Asciugate il bambino accuratamente tranne le mani.
  • >Il bagnetto dovrebbe essere ritardato fino a 24 ore dopo la nascita.
  • Non passate il sondino orogastrico o nasogastrico di routine.
  • Posticipate l'iniezione della vitamina K, la misurazione di routine di peso e lunghezza, e vestite (fasciate) il bambino dopo la prima poppata.
  • Il bambino e la madre dovrebbero essere coperti insieme con un telo, in modo stare caldi mentre continua il contatto pelle a pelle.
  • Sollevate con un cuscino la testa alla madre per facilitarle il contatto visivo col bambino.
  • Non lavate/asciugate il seno prima della poppata.
  • Continuate il primo contatto pelle a pelle, fino alla conclusione della prima poppata.
  • La maggior parte dei bambini completeranno il "Breast Crawl" in 30-60 minuti. Comunque, se un bambino è stato già in contatto pelle a pelle per un'ora o più e non ha ancora raggiunto il seno, o ha tentato di attaccarsi più volte senza successo, può essere sospinto dolcemente verso il seno e aiutato ad attaccarsi.
  • Non portare la madre fuori dalla sala parto fino a quando la prima poppata non si è conclusa.
  • Il padre del bambino, o una parente stretta, dovrebbe far parte di questa interazione emotiva. Se non è possibile al momento della nascita, essi dovrebbero essere chiamati appena possibile e praticabile.

 

top of page

2.6 Qual è il significato del contatto pelle a pelle mostrato nel video?

Qual è il significato del contatto pelle a pelle mostrato nel video?

Stiamo promuovendo questo istinto naturale perché le madri vogliono vedere e toccare il bambino a una distanza molto ravvicinata (come d'altra parte il bambino ha bisogno di vedere il viso della madre). Esse hanno anche il desiderio di baciare il proprio bambino. In India le madri hanno anche l'abitudine di pronunciare un messaggio religioso nelle orecchie del bambino (in certe comunità). Per facilitare tutto questo, abbiamo scoperto il contatto guancia a guancia. Questo momento piace a tutte le madri. Molte si emozionano intensamente. Alcune iniziano a piangere di gioia e alcune hanno addirittura leccato il bambino (in modo simile a quello che le mucche fanno con i loro vitellini).

Dopo aver agevolato questa interazione noi mettiamo il bambino in posizione tale da iniziare il "Breast Crawl". Il contatto guancia a guancia non deve sostituire il pieno contatto pelle a pelle.
 

top of page

2.7 Perché il bambino deve passare per tutto il processo del "Breast Crawl"? Non sarebbe logico aiutare il bambino a prendere la prima poppata quando dimostra di essere pronto per succhiare?

L'interazione madre bambino non è ristretta alle esigenze nutrizionali. La transizione dall'ambiente intrauterino all'ambiente extrauterino è resa più facile dal "Breast Crawl". Iniziare presto il contatto pelle a pelle offre molti vantaggi che sono stati già elencati. Quindi non è giustificato concentrarsi soltanto sull'inizio della suzione.

Il "Breast Crawl" andrebbe interrotto quando il bambino mostra di essere pronto per succhiare? Sarebbe corretto a questo punto aiutarlo ad attaccarsi? Questo aspetto ha bisogno di altre discussioni e indagini, anche se noi sentiamo che interrompere un processo naturale e istintivo potrebbe non portare benefici. Continuare con il processo potrebbe fornire stimolazioni precoci, naturali e ottimali per i vari organi sensoriali e il cervello. Questo potrebbe comportare dei vantaggi per un migliore sviluppo neuro-sensoriale. Il bambino raggiunge il capezzolo con movimenti come di massaggio. Questo non solo fa protrudere il capezzolo e lo rende più sporgente, ma stimola anche la secrezione di un ormone che si chiama ossitocina, che contribuisce alla prima poppata.
 

top of page

2.8 Se il bambino ha completato con successo il "Breast Crawl" e ha fatto la prima poppata, significa che l'allattamento al seno si è stabilito efficacemente?

Il "Breast Crawl" è un modo meraviglioso per iniziare l'allattamento al seno. Un buon inizio non significa necessariamente che l'allattamento al seno sia stabilito. È il primo passo da gigante, non c'è' dubbio, di un processo che porterà allo stabilirsi della lattazione in pochi giorni.

In questo periodo la madre deve riconoscere e rispondere alle prime richieste di cibo e confermare che il bambino si alimenta almeno 8 volte ogni 24 ore. La frequenza delle poppate e il contatto pelle a pelle sono la chiave per la buona riuscita. Rooming-in, allattamento a richiesta, buone tecniche per l'attacco, posizione ed espressione del latte materno, insieme a supporto adeguato alla madre sono cruciali per stabilire una lattazione efficace.
 

top of page

2.9 Avete provato il "Breast Crawl" con bambini nati prematuramente o sottopeso? Quali sono le controindicazioni?

Se i bambini pretermine o sottopeso non hanno problemi respiratori, possono praticare il "Breast Crawl". Il tempo di contatto però può essere limitato in bambini che devono essere trasportati in terapia intensiva. In questo caso, se il bambino mostra di essere pronto per la suzione, noi lo aiutiamo a fare la prima poppata. Quei bambini che non hanno bisogno di essere trasferiti continuano con il "Breast Crawl". Molti bambini lo completano con successo, anche se non abbiamo dati esatti, perché non ci sono studi pubblicati su questo argomento.

Il distress respiratorio può essere considerato una controindicazione per il "Breast Crawl". Anche in questo caso noi ci assicuriamo che il bambino sia mostrato alla madre e la incoraggiamo a baciarlo, toccarlo e cullarlo prima che sia trasferito.
 

top of page

2.10 Il "Breast Crawl" è possibile se il bambino è nato con il parto cesareo?

Il "Breast Crawl" standard ovviamente non è possibile con il parto cesareo, ma, poiché la maggior parte dei parti cesarei oggi avvengono in anestesia spinale, la madre è completamente cosciente. Il bambino viene mostrato alla madre e le viene dato per il contatto guancia a guancia.

Il bambino è poi posto sul petto della madre dal lato della testa, dalla parte dell'anestesista, anche se l'operazione sta ancora andando avanti. La madre ha bisogno di aiuto per posizionare e sorreggere il bambino. Noi assistiamo il bambino ad attaccarsi al seno della madre appena mostra di essere pronto a succhiare, permettendo che la prima poppata duri più possibile nella stessa sala operatoria.

Se questo non è permesso dalle condizioni della madre o del bambino, il bambino è dato alla madre alla prima opportunità. Non ci sono osservazioni specifiche o raccomandazioni particolari.
 

top of page

2.11 Nel video ci sono molte persone intorno alla madre. È giusto?

Il parto e il primo contatto sono momenti in cui la madre ed il bambino hanno bisogno di privacy. Quindi nessuno, a parte il personale sanitario strettamente necessario, il padre del bambino e/o una parente stretta, dovrebbe essere presente in questo momenti emozionanti e privati.

Il video è stato registrato durante uno dei nostri workshop formativi per 30 delegati. Abbiamo permesso ad un ristretto numero di partecipanti di entrare nella sala parto, per imparare la tecnica del "Breast Crawl". Questo era stato discusso in precedenza con la madre e la sua famiglia.

top of page





  16 June, 2014
 
la nostra Home page Guarda il video Dieci Passi per un Allattamento al Seno Efficace Copione del Video Domande Frequenti revisione scientifica La nostra visione Bibliografia Commenti  e diffusione sui mezzi di comunicazione link The Mother and Child Health and Education Trust
Feedback Form
Feedback Analytics